lunedì 27 luglio 2015

Prugne al naturale

Senza titolo


Il mio primo pensiero oggi sei stata tu, che nelle mattine nuvolose d'estate aprivi tutte le finestre della cucina e con l'aria fresca ti mettevi a preparare qualcosa. Spesso erano pentoloni di marmellata, il soffritto per il sugo, le seppie, che facevi cuocere prima tanto da sole e poi insieme al pomodoro e ai piselli. 
Mi hanno regalato delle prugne, Jacopo si è addormentato fuori e io non sapevo che fare. Mi è venuta voglia di guardare tra i tuoi libri. Scelgo questo, lo apro dove tu avevi lasciato delle viole come segnalibro e, proprio lì, trovo la ricetta per conservare le prugne. 

Senza titolo


Prugne al naturale
dal libro Frutti della terra sotto vetro di Francesca Maria Sole

Ingredienti:
prugne sane, mature ma sode
80 g di zucchero per ogni kg di prugne
vasi a larga imboccatura e a chiusura ermetica

Privare le prugne del picciolo e pulirle bene con un tovagliolo appena umido. Disporle ben fitte nei vasi, versare lo zucchero, spargendolo bene negli interstizi e, senza aggiungere liquido, chiudere i vasi ermeticamente. 
Se questi sono piccoli, sterilizzare per 20 minuti a 80 °C, 25 minuti se grandi. Lasciar freddare i vasi nell'acqua di bollitura.  




2 commenti:

  1. Che bel post, non solo per la ricetta, ma per la sequenza di ricordi che racchiude :D

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...